page loader

Alfonso LeoniBiografia dell'artista Alfonso Leoni

Alfonso Leoni

22 ottobre 2020
| | |
Image Carousel

Nasce a Faenza nel 1941 e qui muore dopo trentanove anni in seguito a leucemia. La sua vita è legata alla città in cui visse, a partire dagli studi all'Istituto d'Arte Ballardini, in cui dal 1961 diviene docente di Arti Plastiche. Fondamentale è il rapporto con Biancini, suo maestro e del quale diviene collaboratore, che lo sostiene nell'intraprendere la carriera artistica. Con Faenza c'è un rapporto di amore e odio: molti erano gli stimoli che ricavava da questa città, ma allo stesso tempo si sentiva limitato nelle sue possibilità, tanto da cercare altre strade. Nonostante i molti riconoscimenti ricevuti (primi Premi ai Concorsi di Cervia (1966), di Gualdo Tadino (1965, 1966, 1975), di Rimini (1967), di Faenza (1976), la sua attività èun continuo ricercare nuovi stimoli e sperimentare linguaggi diversi. Quest'animo sempre in movimento lo porta a discostarsi dalla realtà in cui era cresciuto, legata al mondo della tradizione ceramica. Usa materiali vari (carta, legno, bronzo, plastica, marmo, ferro e metalli preziosi, vetro), ritaglia, strappa, assembla, distrugge, mette in gioco il proprio corpo, cerca l'impossibile, l'impensabile anche affidandosi al caso. Tale modo di operare lo porta ad essere apprezzato dalla critica e a prendere parte ad eventi di grande portata: personale nell'ambito del Convegno Internazionale dei Critici e Studiosi d'Arte (Rimini 1965); mostra a Cracovia (1968); Triennale di Milano (1968); personali a Ottawa (1968) e Montreal (1969); collettiva al Victoria & Albert Museum (1972); Quadriennale d'Arte di Roma (1975). Di rilievo gli interventi di arredo urbano e pubblici presso Università di Bologna Facoltà di Matematica (1970); Santuario del Bambino Gesù di Praga ad Arenzano (GE); Ospedale Civile di Codigoro (FE); arredo da giardino Alfonsine (RA); Scuola elementare di Bagnacavallo (RA); Sedi provinciali INPS di Verona e di Roma; Ospedale Civile di Faenza; Cimitero dell'Osservanza di Faenza. Nell'ultimo decennio della sua vita si avvicina al design, affascinato dall'idea di poter diffondere i propri progetti e le proprie idee al grande pubblico, con piglio provocatorio. Basti pensare alla piastrella "rovesciata" e smaltata, realizzata per le Maioliche Faentine e premiata con la Medaglia d'oro ENAPI al Concorso di Faenza (1975). Collabora con la Villeroy & Boch in Germania, con le Maioliche Faentine e la Rosenthal di Selb, in Germania, rapporto stroncato sul nascere dall'incedere della malattia. Il design entra anche nelle sue sculture quando frammenti di stoviglieria in porcellana trovano nuova vita in"ciotoloni", ricavati da piatti, oppure nei pannelli (Medaglia d'oro del Presidente della Camera al Concorso Internazionale di Faenza, 1976) ricavati dalla ricomposizione di piastrelle frammentate.

Tags: alfonsoleoni, arte, artista, artist, art
Articoli Correlati

Alfonso Leoni. Genio Ribelle

21 ottobre 2020 | Staff
image

Un assoluto protagonista dell'arte contemporanea, un genio talentuosissimo e ribelle, purtroppo prematuramente scomparso. Ad Alfonso Leoni, nel quarantesimo anno della sua scomparsa, è dedicata...

Leggi Tutto

QHAPAQ ÑAN. La grande strada Inca

7 marzo 2021 | Staff
image

Mostra archeologica presentata al Museo delle Culture di Milano, Qhapaq Ñan. La grande strada inca presenta al pubblico il patrimonio inca appartenente alla collezione etnografica perm...

Leggi Tutto

JR. La Ferita

6 marzo 2021 | Staff
image

Artista contemporaneo noto in tutto il mondo, JR (Francia, 1983) reinterpeta la facciata di Palazzo Strozzi, a Firenze, attraverso La Ferita, una installazione site specif che invita a riflet...

Leggi Tutto

Io dico Io - I say I

5 marzo 2021 | Staff
image

La mostra Io dico Io - I say I, presso la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma, riunisce artiste italiane appartenenti a generazioni differenti che, in altrettanto divers...

Leggi Tutto

Once upon a time in 2020

28 febbraio 2021 | Staff
image

Un nuovo spazio espositivo a Milano mette in scena Once upon a time in 2020, una mostra fotografica che testimonia le condizioni (tra ironia e assurdo) della Città al tempo del Covid e...

Leggi Tutto

La reinterpretazione del classico

27 febbraio 2021 | Staff
image

La reinterpretazione del classico: dal rilievo alla veduta romantica nella grafica storica, al m.a.x. museo, ha l'obiettivo di presentare la produzione incisoria dell'Antico nel Settecento e ...

Leggi Tutto

Ladder to the moon

25 febbraio 2021 | Staff
image

Ladder to the Moon è il titolo di un dipinto realizzato da Georgia O' Keefe nel 1958, conservato al Whitney Museum di New York. Viene considerato per lo più un dipinto astratto,...

Leggi Tutto

Evocativa

24 febbraio 2021 | Staff
image

Evocativa, personale di Giuseppe Zoppi, artista informale friulano che dopo una lunga carriera espositiva divisa tra l'Italia e l'estero approda a Roma per la prima volta, sarà inaugur...

Leggi Tutto

NUTI.SCARPA

24 febbraio 2021 | Staff
image

La Galleria Alessandra Bonomo presenta NUTI.SCARPA, un dialogo tra Lulù Nuti e Delfina Scarpa che raccoglie sculture e dipinti realizzati nell'ultimo anno appositamente per gli spazi della gall...

Leggi Tutto

Worldview: Antropologia dell'eco-visione

24 febbraio 2021 | Staff
image

Il progetto di ricerca e mostra d'arte contemporanea "Worldview: Antropologia dell'eco-visione", curato da Dores e Rose Sacquegna e organizzato da PrimoPiano LivinGallery | Progetti & Ser...

Leggi Tutto
Scrivi il tuo commento