page loader

Palazzo Albergati

Image Carousel

Era il 1519 quando, in pieno centro a Bologna, la famiglia Albergati richiese la costruzione dell'edificio oggi conosciuto come Palazzo Albergati, su progetto da attribuire probabilmente a Baldassarre Peruzzi, sebbene le ultime fonti spingano a ipotizzare che la progettazione sia da associare a Domenico Aimo da Varignana.
L'ingresso conduce a un cortile interno in cui si erge la statua Il cuoco del Faraone, in grandezza naturale e opera di Camillo Bersani, sculture di cui si mostrano altri lavori al primo piano. Sul piano ammezzato, ecco una copia del ritratto del Beato Niccolò Albergati, di Bartolomeo Cesi, che venne ereditato da Camillo Bersani negli anni Cinquanta. Fu ai suoi discendenti che gli eredi di Francesco Cesare, ultimo degli Albergati, diedero il palazzo sul finire del diciannovesimo secolo.
La facciata dell'edificio si mostra nella sua semplicità, senza alcun ordine architettonico,in laterizio con elementi decorativi in arenaria. All'altezza del piano terra, si notano i due portali, quello sinistro dorico, quello destro arcaicizzante. Le finestre del piano inferiore si differenziano dalle restanti, inquadrate da edicole in stile dorico, per essere sprovviste di timpano. Oltre la cortina unificante della facciata si sviluppano due entità architettoniche autonome: a Est, il ramo secondario, incompiuto, mentre a Ovest, il ramo senatorio della famiglia Albergati.
Palazzo Albergati fu restaurato in seguito a un incendio che lo colpì nel 2008. Dal crollo causato dall'evento emerse il fregio con le Storie di Annibale, realizzato nel Seicento da Bartolomeo Cesi, neomanierista dell'arte della Controriforma.

Tags: palazzoalbergati, palazzoalbergatibologna, mostreinitalia, mostrebologna, arte, art, exhibitions, bologna

Indirizzo: Via Saragozza, 28, Bologna (BO)

Orari:

Tutti i giorni dalle 10 alle 20

Aperture straordinarie:
25 Aprile, 1° Maggio e 2 Giugno dalle 10 alle 20

Info:

Biglietti:
Intero con audioguida € 16
Intero € 15
Ridotto con audioguida € 14
Ridotto € 13 per: 65 anni compiuti (con documento); ragazzi da 11 a 18 anni non compiuti; studenti fino a 26 anni non compiuti (con documento); militari di leva e appartenenti alle forze dell’ordine; diversamente abili; giornalisti con regolare tessera dell’Ordine Nazionale (professionisti, praticanti, pubblicisti);dipendenti e agenti (muniti di badge) e clienti (muniti di dem nominale) Generali Italia (ingresso senza audioguida)
Ridotto Gruppi € 12 (prenotazione obbligatoria, minimo 15 massimo 25 persone, microfonaggio obbligatorio)

Ridotto Speciale con audioguida € 12
Ridotto Speciale € 11
guide con tesserino se non accompagnano un gruppo; possessori Bologna Welcome Card

Universitari con audioguida € 11
Universitari € 10
ogni lunedì escluso i festivi, per tutti gli studenti universitari senza limiti di età

Ridotto scuole € 6 (prenotazione obbligatoria, minimo 15 massimo 25 persone microfonaggio obbligatorio per le scuole secondarie di 1° e 2° grado)

Ridotto bambini con audioguida € 7
Ridotto bambini € 6
bambini da 4 a 11 anni non compiuti

Ridotto Scuola dell’infanzia € 4
prenotazione obbligatoria, minimo 15 massimo 25 persone

Biglietto Openintero con audioguida € 18
Biglietto Open intero € 17
Consente l’ingresso alla mostra senza necessità di bloccare la data e la fascia oraria. Il biglietto open deve essere convertito in biglietteria il giorno della visita.

Omaggio
Bambini fino a 4 anni non compiuti; accompagnatori di gruppi (1 ogni gruppo); insegnanti in visita con alunni/studenti (2 ogni gruppo); soci ICOM (con tessera); un accompagnatore per disabile; possessori di coupon di invito; possessori di Vip Card Arthemisia; giornalisti con regolare tessera dell’Ordine Nazionale (professionisti, praticanti, pubblicisti in servizio previa richiesta di accredito da parte della Redazione all’indirizzo press@arthemisia.it)

Card Cultura (audioguida inclusa)
Possessori card € 7,50

Bologna Welcome card (audioguida inclusa)
Possessori card € 12

Diritti di prenotazione e prevendita:
Gruppi e singoli € 1,50 per persona
Scolaresche € 1,00 per studente

Visite guidate
(tariffe biglietto escluso, prenotazione obbligatoria minimo 15 massimo 25 persone, microfonaggio obbligatorio)
Visita guidata adulti € 100
Visita guidata scuola € 80
Visita guidata in lingua adulti € 110
Visita guidata in lingua scuola € 90

Laboratorio didattico
Per bambini da 4 a 11 anni
(tariffe biglietto escluso, prenotazione obbligatoria minimo 15 massimo 25 persone)
Laboratorio € 100

Microfonaggio obbligatorio
Gruppi € 30
Scuole € 15

Sito: https://www.palazzoalbergati.com/
Tel informazioni e prenotazioni: +39 051 03014
Tel Gruppo Arthemisia: + 39 06 693 803 06
Mail: info@arthemisia.it

Come arrivare:

In autobus:
dalla stazione ferroviaria, autobus n° 33, fermata Aldini.
A piedi:
da Piazza Maggiore, continuare su Via D'Azeglio, girare a destra in Via de' Carbonesi e poi a sinistra in Via Collegio di Spagna, infine nuovamente a destra in via Saragozza, attraversandola per circa duecento metri.
In auto:
la lista dei parcheggi pubblici è consultabile al seguente link:
http://www.comune.bologna.it/trasporti/servizi/2:2983/5497/

Articoli Correlati

Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet, Parigi.

9 aprile 2020 | Staff
image

Portrait de Berthe Morisot étendue di Manet, Portrait de Julie Manet di Renoir, Portrait de Madame Ducros di Degas, Nymphéas di Monet, insieme a opere...

Leggi Tutto

Leggerezza di un tempo

4 agosto 2020 | Staff
image

Celebra il fotografo Mario Cattaneo la mostra a cielo aperto Leggerezza di un tempo, in Piazza Gramsci a Cinisello Balsamo. Curata da Maddalena Cerletti, la mostra promossa dal Museo di Fotog...

Leggi Tutto

Dans le tourbillon du tout-monde

4 agosto 2020 | Staff
image

Villa Medici, sede dell'Accademia di Francia a Roma, propone un'esposizione collettiva, Dans le tourbillon du tout-monde, che accorpa la produzione di sedici artisti e ricercatori borsisiti a...

Leggi Tutto

Jacopo Benassi. Vuoto

2 agosto 2020 | Staff
image

Jacopo Benassi (La Spezia, 1970) si apre completamente al pubblico, si "svuota", affidando allo spettatore il proprio studio, in parte riorganizzato negli spazi dell'esposizione, parte dei progetti e ...

Leggi Tutto

Ai piedi degli dei

30 luglio 2020 | Staff
image

Ai piedi degli dei è la mostra che racconta la funzione della scarpa dall'antichità a oggi, in Occidente, attraverso un'ottantina di opere che fungono da esempio per rappresenta...

Leggi Tutto

La montagna titanica di Renato Chabod

30 luglio 2020 | Staff
image

Gli spazi del Forte di Bard omaggiano Renato Chabod (Aosta, 1909 – Ivrea, 1990) con una monografica volta a instaurare un legame tra le sue opere pittoriche (ne vengono, per l'occasione, esposte...

Leggi Tutto

La lezione di Raffaello. Le antichità romane

29 luglio 2020 | Staff
image

Due sono le tematiche affrontate nella mostra La lezione di Raffaello. Le antichità romane presso il Complesso di Capo Bove, a Roma: se il primo focus riguarda la lettera scritta nel 1...

Leggi Tutto

Gli Etruschi e il MANN

29 luglio 2020 | Staff
image

Seicento, di cui circa duecento inediti, i reperti proposti dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli, in occasione della mostra Gli Etruschi e il MANN, curata da Valentino Nizzo e da Paolo ...

Leggi Tutto

Filippo de Pisis

29 luglio 2020 | Staff
image

Filippo de Pisis (Ferrara 1896 – Milano 1956) fu protagonista della pittura italiana fra la prima e la seconda guerra mondiale, artista poliedrico nonché appassionato collezionista e uomo...

Leggi Tutto

La regione delle Madri. I paesaggi di Osvaldo Licini

28 luglio 2020 | Staff
image

Monte Vidon Corrado, dove Osvaldo Licini nacque nel 1894 e morì nel 1958, dedica all'artista la mostra, curata da Daniela Simoni, La regione delle Madri. I paesaggi di Osvaldo Licini f...

Leggi Tutto
Scrivi il tuo commento