page loader

Palazzo Albergati

Palazzo Albergati

11 maggio 2020
| | |
Condividi :
Image Carousel

Era il 1519 quando, in pieno centro a Bologna, la famiglia Albergati richiese la costruzione dell'edificio oggi conosciuto come Palazzo Albergati, su progetto da attribuire probabilmente a Baldassarre Peruzzi, sebbene le ultime fonti spingano a ipotizzare che la progettazione sia da associare a Domenico Aimo da Varignana.
L'ingresso conduce a un cortile interno in cui si erge la statua Il cuoco del Faraone, in grandezza naturale e opera di Camillo Bersani, sculture di cui si mostrano altri lavori al primo piano. Sul piano ammezzato, ecco una copia del ritratto del Beato Niccolò Albergati, di Bartolomeo Cesi, che venne ereditato da Camillo Bersani negli anni Cinquanta. Fu ai suoi discendenti che gli eredi di Francesco Cesare, ultimo degli Albergati, diedero il palazzo sul finire del diciannovesimo secolo.
La facciata dell'edificio si mostra nella sua semplicità, senza alcun ordine architettonico,in laterizio con elementi decorativi in arenaria. All'altezza del piano terra, si notano i due portali, quello sinistro dorico, quello destro arcaicizzante. Le finestre del piano inferiore si differenziano dalle restanti, inquadrate da edicole in stile dorico, per essere sprovviste di timpano. Oltre la cortina unificante della facciata si sviluppano due entità architettoniche autonome: a Est, il ramo secondario, incompiuto, mentre a Ovest, il ramo senatorio della famiglia Albergati.
Palazzo Albergati fu restaurato in seguito a un incendio che lo colpì nel 2008. Dal crollo causato dall'evento emerse il fregio con le Storie di Annibale, realizzato nel Seicento da Bartolomeo Cesi, neomanierista dell'arte della Controriforma.

Tags: palazzoalbergati, palazzoalbergatibologna, mostreinitalia, mostrebologna, arte, art, exhibitions, bologna

Indirizzo: Via Saragozza, 28, Bologna (BO)

Orari:

Tutti i giorni dalle 10 alle 20

Aperture straordinarie:
25 Aprile, 1° Maggio e 2 Giugno dalle 10 alle 20

Eventi in corso:

Info:

Per effetto del DPCM dell'8 Marzo 2020 le mostre di Arthemisia sono chiuse al pubblico fino a nuove disposizioni governative

Biglietti:
Intero con audioguida € 16
Intero € 15
Ridotto con audioguida € 14
Ridotto € 13 per: 65 anni compiuti (con documento); ragazzi da 11 a 18 anni non compiuti; studenti fino a 26 anni non compiuti (con documento); militari di leva e appartenenti alle forze dell’ordine; diversamente abili; giornalisti con regolare tessera dell’Ordine Nazionale (professionisti, praticanti, pubblicisti);dipendenti e agenti (muniti di badge) e clienti (muniti di dem nominale) Generali Italia (ingresso senza audioguida)
Ridotto Gruppi € 12 (prenotazione obbligatoria, minimo 15 massimo 25 persone, microfonaggio obbligatorio)

Ridotto Speciale con audioguida € 12
Ridotto Speciale € 11
guide con tesserino se non accompagnano un gruppo; possessori Bologna Welcome Card

Universitari con audioguida € 11
Universitari € 10
ogni lunedì escluso i festivi, per tutti gli studenti universitari senza limiti di età

Ridotto scuole € 6 (prenotazione obbligatoria, minimo 15 massimo 25 persone microfonaggio obbligatorio per le scuole secondarie di 1° e 2° grado)

Ridotto bambini con audioguida € 7
Ridotto bambini € 6
bambini da 4 a 11 anni non compiuti

Ridotto Scuola dell’infanzia € 4
prenotazione obbligatoria, minimo 15 massimo 25 persone

Biglietto Openintero con audioguida € 18
Biglietto Open intero € 17
Consente l’ingresso alla mostra senza necessità di bloccare la data e la fascia oraria. Il biglietto open deve essere convertito in biglietteria il giorno della visita.

Omaggio
Bambini fino a 4 anni non compiuti; accompagnatori di gruppi (1 ogni gruppo); insegnanti in visita con alunni/studenti (2 ogni gruppo); soci ICOM (con tessera); un accompagnatore per disabile; possessori di coupon di invito; possessori di Vip Card Arthemisia; giornalisti con regolare tessera dell’Ordine Nazionale (professionisti, praticanti, pubblicisti in servizio previa richiesta di accredito da parte della Redazione all’indirizzo press@arthemisia.it)

Card Cultura (audioguida inclusa)
Possessori card € 7,50

Bologna Welcome card (audioguida inclusa)
Possessori card € 12

Diritti di prenotazione e prevendita:
Gruppi e singoli € 1,50 per persona
Scolaresche € 1,00 per studente

Visite guidate
(tariffe biglietto escluso, prenotazione obbligatoria minimo 15 massimo 25 persone, microfonaggio obbligatorio)
Visita guidata adulti € 100
Visita guidata scuola € 80
Visita guidata in lingua adulti € 110
Visita guidata in lingua scuola € 90

Laboratorio didattico
Per bambini da 4 a 11 anni
(tariffe biglietto escluso, prenotazione obbligatoria minimo 15 massimo 25 persone)
Laboratorio € 100

Microfonaggio obbligatorio
Gruppi € 30
Scuole € 15

Sito: https://www.palazzoalbergati.com/
Tel informazioni e prenotazioni: +39 051 03014
Tel Gruppo Arthemisia: + 39 06 693 803 06
Mail: info@arthemisia.it

Come arrivare:

In autobus:
dalla stazione ferroviaria, autobus n° 33, fermata Aldini.
A piedi:
da Piazza Maggiore, continuare su Via D'Azeglio, girare a destra in Via de' Carbonesi e poi a sinistra in Via Collegio di Spagna, infine nuovamente a destra in via Saragozza, attraversandola per circa duecento metri.
In auto:
la lista dei parcheggi pubblici è consultabile al seguente link:
http://www.comune.bologna.it/trasporti/servizi/2:2983/5497/

Articoli Correlati

Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet, Parigi.

9 aprile 2020 | Staff
image

Portrait de Berthe Morisot étendue di Manet, Portrait de Julie Manet di Renoir, Portrait de Madame Ducros di Degas, Nymphéas di Monet, insieme a opere...

Leggi Tutto

Tina Modotti. Donne, Messico e libertà

30 maggio 2020 | Staff
image

Spirito libero, carico di indiscusse doti artistiche che la condussero sulla scena artistica di tutto il mondo, Tina Modotti (Udine, 1896 – Città del Messico, 1942) scelse di vivere dedic...

Leggi Tutto

Nanda Vigo - Light project 2020

29 maggio 2020 | Staff
image

Il MACTE di Termoli presenta la mostra Nanda Vigo LIGHT PROJECT 2020, un focus sul lavoro di Nanda Vigo (Milano, 1936) svolto a partire dagli anni Settanta, che l'ha resa una delle artiste pi...

Leggi Tutto

Juan Navarro Baldeweg. Architettura, pittura, scultura in un campo di energia e processo

29 maggio 2020 | Staff
image

Il Museo di Santa Giulia di Brescia è pronto ad accogliere la mostra Juan Navarro Baldeweg. Architettura, pittura, scultura in un campo di energia e processo, dedicata a uno degli arch...

Leggi Tutto

Il regno segreto. Sardegna-Piemonte: una visione postcoloniale

28 maggio 2020 | Staff
image

Il rapporto tra Sardegna e Piemonte raccontato da intellettuali, musicisti e artisti a partire dal 1720 fino agli anni Settanta del ventesimo secolo. Testi letterari, fotografie, opere d'arte, spartit...

Leggi Tutto

Robert Doisneau

27 maggio 2020 | Staff
image

Palazzo Pallavicini di Bologna dedica a Robert Doisneau (Gentilly, 1912 – Montrouge, 1994) una mostra organizzata in collaborazione con diChroma photography, a cura dell'Atelier Rob...

Leggi Tutto

Helmut Newton. Works

27 maggio 2020 | Staff
image

Sessantotto fotografie con cui cercare di presentare la lunga carriera di Helmut Newton (Berlino, 1920 – West Hollywood, 2004). E' questo l'intento della retrospettiva Helmut Newton. Works Leggi Tutto

Giuseppe Chiari in VideotecaGAM

27 maggio 2020 | Staff
image

Sono due i video in mostra realizzati dall'artista, compositore e sperimentatore Giuseppe Chiari (Firenze 1926 – 2007): Kunst ist einfach (L’arte è facile) nacque nel 1973 ...

Leggi Tutto

Simone Forti. Senza Fretta

27 maggio 2020 | Staff
image

Al centro della mostra Senza Fretta, le News Animation svilluppate da Simone Forti (1935) negli anni Ottanta in cui l'artista approfondisce il legame tra movimento, linguaggio e fisi...

Leggi Tutto

Ren Hang

27 maggio 2020 | Staff
image

Sarà la prima mostra in Italia sul poeta e fotografo cinese Ren Hang (Changchun 1987- Pechino 2017), un artista intenso guardato come un sovversivo, i cui lavori furono tacciati di pornografia....

Leggi Tutto
Scrivi il tuo commento