page loader

Private MythologiesMostra bi-personale dei pittori Chiara Calore e Giuseppe Gonella presso Galleria Giovanni Bonelli

Private Mythologies

dal 5 giugno 2021 al 6 luglio 2021

tutti i giorni dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 20

Galleria Giovanni Bonelli
, via Nazario Sauro, 56, Pietrasanta, LU, Toscana, Italia

|

Image Carousel

Private Mythologies, presentata dalla Galleria Giovanni Bonelli a Pietrasanta, è una mostra bi-personale dei pittori Chiara Calore (Abano Terme, 1994) e Giuseppe Gonella (Motta di Livenza, 1984).
In esposizione venti lavori tra dipinti, sculture e tecniche miste che fanno entrare lo spettatore nell'universo pittorico degli artisti fatto di archetipi visivi, figure ricorrenti, personali mitologie e profondi stati d'animo. 

Nei dipinti di Chiara Calore sono rappresentati dei contesti in perenne mutazione dove il mondo animale si fonde a quello vegetale e la figura umana si lega al trascendente. Siamo di fronte a un magma pittorico dentro al quale le allusioni alla pittura classica e agli idoli antichi si uniscono a un immaginario contemporaneo fatto di immagini vernacolari tratte dalla rete; il tutto congeniato con il gusto narrativo tipico delle fiabe, dei miti e delle storie bibliche. Gli accadimenti che vediamo nei lavori della Calore sembrano voler destabilizzare il precario equilibrio del reale, rivelando così una sorta di narrazione favolistica fatta di improvvise epifanie dove il denominatore comune è l'incontro tra gli elementi terrestri e quelli celestiali. Nel dipinto DAMA e cavallo (2021) sono richiamate le fattezze del mirabile abito della protagonista del dipinto Las Meninas (1656) di Diego Velázquez, sovvertendone però l'austerità e ponendo la fanciulla in sella a un cavallo dalle dimensioni spropositate: le due figure sembrano così fondersi e dar vita a un centauro posto in uno scenario dai contorni grotteschi. Il dipinto La trama di Lana (2021) si arricchisce di ampie porzioni materiche cucite dall'artista che, pur usando dei materiali di riciclo, riesce a richiamare la perizia e bellezza delle finiture degli arazzi antichi. Nel suo caso però, la figura al contro della scena non ha l'intento celebrativo delle composizioni tradizionali, e al contrario vuole trasmettere allo spettatore un sentimento straniante. A chiudere l'intervento dell'artista sono una serie di sculture di piccole dimensioni allestite in modo da creare una personale Wunderkammer composta da curiosi personaggi in bilico tra ironia, estasi e follia. 

Giuseppe Gonella presenta una serie di tele di grandi dimensioni dove il paesaggio assume una particolare valenza, divenendo il teatro espressivo di tutta una serie di tensioni umane. Nel dipinto Under the Skin of the Sea (2020) il pittore rappresenta un fondale marino che appare come un abisso ignoto, carico di fascino e mistero. Un turbinio di colori dentro cui farsi strada alla ricerca di quel senso del sublime che il filosofo Immanuel Kant definiva come una "continua meraviglia". Un'idea di perenne moto, fisico e interiore, sottende anche al lavoro Path of the Gods (2020) dove le figure umane nella dinamica del viaggio sembrano compenetrarsi con la vegetazione del territorio creando una realtà sospesa e rarefatta. L'opera The Surprise (2018/20) rimanda a uno scenario nordico composto da ghiacciai, vulcani e montagne innevate dove i colori dell'alba fanno da sfondo all'incontro tra un uomo e una donna: sono due figure odierne, ma in esse vi è tutta la carica del mito, quasi fossero dei novelli Elena e Paride che si ritrovano in seguito a vari travagli della vita. In mostra sono esposti anche una selezione di ritratti dove i volti dei protagonisti appaiono come dei "campi di battaglia" della pittura: la mimesi delle figure femminili è prima delineata, per poi essere alterata, e a tratti negata, generando una marcata tensione formale. Tra questi spicca l'opera Traum eines Frühlingsmorgens (2018/19) ispirata al poema Sogno di un mattino di primavera (1897) di Gabriele D'Annunzio: nel lavoro di Gonella è espresso il medesimo sentimento dell'opera narrativa unendo in una sola figura amore, follia, morte e rinascita attraverso una pittura vigorosa che traspone il volto femminile caricandolo di un pathos malinconico e una tensione tragica.

Risorse: bio dell'artista Chiara Calore qui.
             bio dell'artista Giuseppe Gonella qui.

[Immagine: Giuseppe Gonella, Himmel oder Hölle, 2021, olio su tela, 200 x 150 cm. Courtesy l'artista e Galleria Giovanni Bonelli]

Tags: galleriagiovannibonelli, mostreinitalia, privatemythologies, chiaracalore, giuseppegonella, dipinti, sculture, arte, art, exhibitions, pietrasanta
Altri Eventi

Orizzonti. Le imperfezioni dell’anima

26 gennaio 2022 | Staff
image

L'associazione culturale Febo e Dafne di Torino presenta la mostra personale di Marco Longo Orizzonti. Le imperfezioni dell’anima a cura di Simonetta Pav...

Leggi Tutto

In the Off Hours

25 gennaio 2022 | Staff
image

Renata Fabbri arte contemporanea è lieta di annunciare In the Off Hours, la prima personale in Italia dell’artista Elif Erkan (Ankara, Turchia, 19...

Leggi Tutto

Paolo Mottura. Pinocchio, Carême e altre storie

24 gennaio 2022 | Staff
image

Il CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia presenta un Paolo Mottura inedito con la mostra Pinocchio, Carême e altre storie, a cura di Ele...

Leggi Tutto

Luciano Bonetti. Vicine lontananze

24 gennaio 2022 | Staff
image

In mostra presso MADE4ART una selezione di opere pittoriche frutto della produzione artistica più recente di Luciano Bonetti. Accanto alla serie di lavori Finest...

Leggi Tutto

Cesare Tacchi. Una casa di foglie e fogli

20 gennaio 2022 | Staff
image

z2o project è lieta di presentare la mostra Cesare Tacchi. Una casa di foglie e fogli, a cura di Daniela Bigi in collaborazione con l’Archivio Ces...

Leggi Tutto

Mattia Bosco, Jannis Kounellis, Maria Elisabetta Novello. Concretezza dell'essenzialità.

14 gennaio 2022 | Staff
image

La Galleria Fumagalli presenta il quarto appuntamento del ciclo espositivo “MY30YEARS – Coherency in Diversity” pensato come momento di celebrazione d...

Leggi Tutto

Furio Cavallini ovvero il Crazy Horse di Bianciardi

14 gennaio 2022 | Staff
image

Il Polo Culturale le Clarisse ospita la mostra “Furio Cavallini ovvero il Crazy Horse di Bianciardi”.
Promossa dall’Associazione Culturale Giusep...

Leggi Tutto

Alberonero. Penso Pianura

11 gennaio 2022 | Staff
image

A inaugurare la programmazione espositiva 2022 è Alberonero, artista di origini lodigiane e curriculum internazionale, classe 1991. Alberonero prende possesso de...

Leggi Tutto

12 Apostoli

7 gennaio 2022 | Staff
image

La Takeawaygallery, in occasione dei 12 anni della Galleria, ha voluto invitare 12 artisti con cui collabora da anni ad esporre al Teatro Arciliuto. Coerente con il pro...

Leggi Tutto

Claudio Di Carlo. Detto Fatto.

5 gennaio 2022 | Staff
image

In continuità con I pasticcini li porto io, mostra tenutasi a Roma nel 2020, Claudio Di Carlo, ospite del nuovo spazio espositivo pescarese GArt Gallery...

Leggi Tutto
Vedi Tutti gli Eventi
Scrivi il tuo commento