page loader

Fondazione PradaFondazione Prada Milano

Image Carousel

Fondazione Prada, persuasa dall'idea che anche la cultura abbia un ruolo decisivo nel veicolare evoluzioni, è impegnata in prima linea ad arricchire la nostra quotidianità, a far apprendere le trasformazioni e gli sviluppi che avvengono nella sfera indivuale e universale. 
Compie ciò facendo coesistere i saperi di molteplici materie di approfondimento: arte, letteratura, filosofia, musica, cinema, scienza, rendendo l'arte il primo strumento di studio.
La ricchezza degli spazi della sede di Milano è pari alla ricchezza degli intenti della fondazione. La Casa degli spiriti, la Haunted House, accoglie parte dei progetti permanenti di questa sede, ovverosia le opere di Louise Bourgeois, la scultura in tessuto Single III e l'installazione di forma circolare Cell (Clothes), e quelle di Robert Gober, che ha dedicato i propri lavori ai temi connessi alla natura, alla sessualità, alla religione, alla politica e ai rapporti umani. Realizzazioni più recenti come Original Model for Top Floor of the Haunted House (2014) si intrecciano con opere storiche come Untitled (1993-1994).
Processo Grottesco, di Thomas Demand: progetto permanente inserito in sede a partire dalla sua apertura, opera nella quale l'artista riprende l'immagine del Grotto del 2006 affiancandola a guide turistiche, cartoline, immagini ricavate da cataloghi, rendendo visibile il processo creativo che ha accompagnato la realizzazione e la trasformazione dell'opera.
Il progetto Atlas, che ha nella Torre uno spazio permanente di esposizione, è un prezioso supporto per il programma culturale della fondazione. 
Nello Studio d'Orphée si respira un'atmosfera unica, strettamente connessa a Jean-Luc Godard, essendo questo spazio il luogo dove il cineasta ha scelto di trapiantare il materiale tecnico adoperato nelle sue più recenti pellicole oltre agli oggetti personali, alle opere, ai mobili collocati in origine nella sua abitazione svizzera, vissuta anche come studio. Il progetto permanente dà la possibilità di assistere alla proiezione del film Le Livre d'image e di altri nove cortometraggi, proprio sullo schermo televisivo utilizzato da Godard come strumento di lavoro.
L'opera site-specific Untitled di Dan Flavin, presso S. Maria Annunciata in Chiesa Rossa (in via Neera 24, a Milano) appartiene a un ulteriore progetto permanente della fondazione.  E' nota per le sue luci roa, verde, dorata, ultravioletta e blu che riempiono tutto il volume della chiesa. 

Tags: fondazioneprada, mostrefondazioneprada, mostremilano, milano, arte, cultura, art

Indirizzo: Largo Isarco, 2, Milano (MI)

Orari:

Da giovedì a domenica dalle 10 alle 19.

E' necessario l'acquisto del biglietto online. L'ingresso è contingentato.
Nuove modalità di visita e acquisto biglietto online qui.

Le installazioni permanenti Le studio d’Orphée, Haunted House, Atlas e Processo Grottesco non sono visitabili.

 

Biglietti:

Intero 12 €
Ridotto 9 €:
Studenti fino ai 26 anni
Visitatori sopra i 65 anni
Gruppi (15-25 persone)
Possessori tessera FAI in corso di validità
Accompagnatori visitatori con disabilità

Gratuito:
Visitatori fino ai 18 anni
Visitatori con disabilità
Giornalisti accreditati o in possesso di tessera stampa in corso di validità
Gruppi delle scuole elementari, medie inferiori e superiori del Comune di Milano (previa prenotazione)
Ogni mercoledì per visitatori sopra i 65 anni residenti nel Comune di Milano (previa presentazione di un documento di identità)

Riduzione Comune di Milano 6 €:
Studenti, singoli e in gruppo, delle scuole medie superiori e delle Università del Comune di Milano con un accompagnatore.
Residenti del Comune di Milano sopra i 65 anni (previa presentazione di un documento d’identità)

Eventi in corso:

Info:

Mail: info@fondazioneprada.org
Servizio visitatori: visit.milano@fondazioneprada.org
Tel: +39 02 5666 2611

Come arrivare:

In metropolitana:
M3 fermata Lodi T.I.B.B (uscita P.le Lodi / V.le Isonzo)

Altri mezzi:
Tram 24 - fermata via Ripamonti / via Lorenzini
Bus linea 65 - fermata Largo Isarco

Articoli Correlati

Finite Rants

26 giugno 2020 | Staff
image

Saggi visuali presentati ogni mese sul sito di Fondazione Prada, parallelamente al canale YouTube, i visual essay fanno parte del nuovo progetto online Finite Rants a cura di Niccolò G...

Leggi Tutto

K

4 giugno 2020 | Staff
image

Martin Kippenberger con l'installazione The Happy End of Franz Kafka's Amerika, i Tangerine Dream con l'album sul Castello e Orson Welles con la trasposizione cinematografica del Leggi Tutto

#READINGS

21 maggio 2020 | Staff
image

Con Readings Fondazione Prada trasforma in podcast alcuni saggi critici e testi editi, nati in combinazione con progetti multidisciplinari e mostre organizzati dalla fondazione. La sua produz...

Leggi Tutto

Love Stories - A sentimental survey by Francesco Vezzoli

11 maggio 2020 | Staff
image

L'account Instagram di Fondazione Prada propone tramite Francesco Vezzoli un nuovo progetto, Love Stories - A sentimental survey by Francesco Vezzoli, il cui intento è quello di raccon...

Leggi Tutto

#INNER VIEWS Fondazione Prada

18 aprile 2020 | Staff
image

In questi giorni di chiusura temporanea dei suoi spazi espositivi, Fondazione Prada consente la visione virtuale delle mostre in corso attraverso il progetto Inner Views (#innerviews), da seguire sull...

Leggi Tutto

LIU YE STORYTELLING

15 aprile 2020 | Staff
image

Udo Kittelmann, curatore della mostra personale di Liu Ye, ha voluto mettere l'accento sull'immaginario sensuale e intimo dell'artista, interpretando le sue opere come un collante tra la tradizione de...

Leggi Tutto

The Porcelain Room. Chinese Export Porcelain

9 aprile 2020 | Staff
image

La mostra, a cura di Jorge Welsh e Luísa Vinhais, mette in luce la capacità dei commercianti e degli artigiani cinesi di soddisfare i bisogni europei e del Medio-Oriente esportando porce...

Leggi Tutto

Sean Scully. Messico

7 ottobre 2020 | Staff
image

Cinquanta acquerelli e sedici dipinti, per questo percorso espositivo dedicato a uno dei più grandi pittori contemporanei. Sean Scully (Dublino, 1945) è il protagonista della mostra cura...

Leggi Tutto

Robot. The human project

7 ottobre 2020 | Staff
image

Il progetto espositivo vuole soffermarsi sul legame tra macchine e uomo, approcciandosi al tema dal punto di vista artistico, tecnico-scientifico e antropologico. Il percorso descrive i passi in avant...

Leggi Tutto

Sophie Jung. Unsetting

1 ottobre 2020 | Staff
image

Unsetting è la prima mostra personale di Sophie Jung a Milano, in cui l'artista propone nuovi lavori creati con oggetti, suoni e testi. Si tratta di oggetti di uso quotidiano e di test...

Leggi Tutto
Scrivi il tuo commento