page loader

From print to song - Baldessari Sings LeWittMostra dedicata agli artisti americani John Baldessari e Sol LeWitt, presso la Galleria d'Arte Tommaso Calabro

From print to song - Baldessari Sings LeWitt

dal 14 maggio 2021 al 10 luglio 2021

da martedì a sabato dalle 11 alle 19; lunedì su appuntamento; chiusura: domenica e festivi

Galleria d'Arte Tommaso Calabro
, Piazza S. Sepolcro, 2, Milano, MI, Lombardia, Italia

|

Image Carousel

La Galleria d'Arte Tommaso Calabro è lieta di presentare From print to song - Baldessari Sings LeWitt, una mostra dedicata agli artisti americani John Baldessari (1931 - 2020) e Sol LeWitt (1928 - 2007).
Dialogo tra due giganti dell'arte contemporanea incentrato sull'analisi della natura effimera del medium artistico, la mostra costituisce il secondo capitolo di una serie di progetti espositivi curati da Paola Nicolin dedicati alla relazione tra arte e progettualità.

Nel 1972, Baldessari realizzò Baldessari Sings LeWitt, un videotape dove l'artista, seduto su una sedia con dei fogli di carta in mano, canta le trentacinque Sentences on Conceptual Art, manifesto dell'arte concettuale redatto da Sol LeWitt nel 1968,al ritmo di canzoni popolari e sigle televisive.
L'idea della mostra, che nasce proprio dalla possibilità di ricordare attraverso questo lavoro il dialogo e lo scambio intercorsi tra i due artisti, vuole presentare una selezione di opere legate alle diverse seppur affini sensibilità attraverso le quali LeWitt e Baldessarri hanno perseguito nella loro carriera la necessità di arte come progetto.
Come ricordava lo stesso Baldessari, il suo primo incontro con LeWitt avvenne nel suo studio di New York alla fine degli anni Sessanta. Lo colpirono le fotografie di oggetti ordinari scattate da LeWitt, la sua "idea di avere una strategia o una serie di regole di base e poi seguirle" (John Baldessari in "Sol LeWitt: Songs My Mother Never Taught me", in Sol Lewitt 100 Views, Mass Moca, Yale University Press, 2009) e il suo modo di trasformare l'arte in un progetto sull'arte. L'incontro con LeWitt avrebbe influenzato il modo di Baldessari di concepire la pratica artistica come un'instancabile ricerca su immagini che diventano testo e viceversa, e di perseguire un discorso teorico attraverso una ricerca visiva.
Le strutture di LeWitt, i suoi disegni e i suoi scritti costituiscono un bagaglio fondante per un'estetica e un'etica dell'arte che da più di cinquant'anni ci spinge a riflettere sull'essenza dell'arte, che, nella sua introduzione a Baldessari Sings LeWitt, Baldessari definì come "the transformation of material from one medium to another, from print to song". Il lavoro di entrambi nasce da una concezione dell'artista come creatore di idee, come "pensatore" e non come creatore di forme o "artigiano". LeWitt affermava che "Se uno usasse un'analogia
con la musica, l'artista si troverebbe nel ruolo del compositore e non in quello del suonatore" (Sol LeWitt, "Progressive Colors four Walls", 1970, in Sol LeWitt, The Museum of Modern Art, 1978).

Sia per Baldessari che per LeWitt è possibile parlare di inventari, liste, serie, note e appunti, così come di visibile e invisibile, combinazioni e schemi che permettono diversi livelli di percezione dell'opera. L'interazione tra testo e immagine o, come nel caso del video che da il titolo alla mostra, tra suono e testo, si associa da un lato all'interesse per la marginalità in Baldessari, che ha sempre inventato nuove possibilità narrative manipolando le immagini trovate, dall'altro alla ricerca di LeWitt di una struttura concettuale che produce variazioni di segni.

Da queste premesse, nella mostra From print to song - Baldessari Sings LeWitt, opere di Sol LeWitt e John Baldessari saranno esposte le une accanto alle altre attraverso le sale della galleria, in un'alternanza di griglie, linee, immagini e testo. Una selezione di disegni, gouache, sculture, libri e multipli d'artista di Sol LeWitt, inclusi Muybridge I (Schematic Representation) del 1964 e alcuni $100 drawings, converseranno con stampe, fotografie, multipli e video di Baldessari, inclusi Baldessari Sings LeWitt, fulcro della mostra da cui si dipana il percorso espositivo, e Teaching a Plant the Alphabet del 1972. Questo dialogo mostrerà come entrambi gli artisti abbiano contribuito a espandere la comprensione dell'arte concettuale oltre l'esclusiva lettura cerebrale dell'opera verso l'inclusione del senso del gioco, dell'assurdo, dell'ironico e, talvolta, dell'irriverente.

[Immagine: John Baldessari (1931-2020) Noses & Ears Etc.: The Gemini Series: Profile with Ear and Nose (Color), 2006, 2-strati, serigrafia in 7 colori (montata su Sintra e ritagliata a mano), 87×81.3×7.6 cm, Edizione 43 di 45]

Tags: galleriatommasocalabro, tommasocalabrogallery, mostremilan, mostreinitalia, johnbaldessari, sollewitt, fromprinttosong, baldessarisingslewitt, arte, art, exhibitions, milano
Altri Eventi

Corpo Mondo

17 settembre 2021 | Staff
image

Studiolo Fine Art presenta Corpo Mondo, mostra personale dell'artista milanese Lara Ilaria Braconi, a cura di Caterina Frulloni e Lorenzo Vatalaro.
Co...

Leggi Tutto

Instant Warhol

15 settembre 2021 | Staff
image

La Galleria d'Arte Tommaso Calabro è lieta di presentare Instant Warhol, una mostra dedicata a una selezione di fotografie e Polaroid che Andy Warhol re...

Leggi Tutto

Kim Dupond Holdt. La sorpresa della luce

3 settembre 2021 | Staff
image

In occasione di Photofestival 2021, Milano accoglierà un'importante personale dell'artista danese Kim Dupond Holdt (Vojens, 1966) a cura di Roberto Mutti, realizzata con la collaborazione di Vi...

Leggi Tutto

Vittoria Viale. Vittoria

24 agosto 2021 | Staff
image

Platea | Palazzo Galeano, nuova associazione sorta nel cuore di Lodi dall'iniziativa di un gruppo di appassionati di arte e architettura, presenta da mercoledì 1...

Leggi Tutto

Make Art 2021

20 agosto 2021 | Staff
image

Amy d Arte Spazio Milano presenta Make Art 2021, personale dell’art director e designer Raimondo Sandri in mostra a Milano il 31 agosto e il 1° sette...

Leggi Tutto

Michelangelo Galliani. Vertigo

16 agosto 2021 | Staff
image

All'interno del Castello di Caprese (AR), prima dimora di Michelangelo Buonarroti, dal 22 agosto al 26 settembre 2021 sarà allestita la mostra personale dello sc...

Leggi Tutto

Panorama - Procida

11 agosto 2021 | Staff
image

ITALICS, il consorzio che riunisce per la prima volta in Italia oltre sessanta tra le più autorevoli gallerie d’arte antica, moderna e contemporanea attive...

Leggi Tutto

Claude Monet

9 agosto 2021 | Staff
image

Dal 18 settembre 2021 a inaugurare la stagione autunnale di Palazzo Reale a Milano arriva l'attesissima esposizione dedicata al più importante rappresentate dell...

Leggi Tutto

Milano Shakerata. Pierrick Gaumé

5 agosto 2021 | Staff
image

In occasione della XVI edizione di Milano Photofestival, la galleria Manifiesto Blanco propone un inedito progetto fotografico site-specific di Pierrick Gaumé. I...

Leggi Tutto

Simone Fattal. A breeze over the Mediterranean

4 agosto 2021 | Staff
image

Fondazione ICA Milano in collaborazione con Pompeii Commitment. Materie Archeologiche presenta la mostra A breeze over the Mediterranean, prima person...

Leggi Tutto
Vedi Tutti gli Eventi
Scrivi il tuo commento