page loader

Cerith Wyn Evans - ...the Illuminating GasDal 31 Ottobre 2019 al 26 Luglio 2020

Cerith Wyn Evans - ...the Illuminating Gas

Dal 31 Ottobre 2019 al 26 Luglio 2020

Da Venerdì a Domenica dalle 10.30 alle 20.30.

Soggetto: Cerith Wyn Evans

, Via Chiese, 2, Milano, MI, Lombardia, Italia

|

Image Carousel

Concepita come una composizione armonica di luce, energia e suono, “….the Illuminating Gas” è la più grande mostra mai realizzata da Cerith Wyn Evans (Llanelli, Galles, Regno Unito, 1958; vive e lavora a Londra) e presenta una straordinaria selezione di ventiquattro opere tra sculture storiche, complesse installazioni monumentali e nuove produzioni, che offrono ai visitatori un’esperienza sinestetica unica.
Dopo gli esordi come filmmaker, dagli anni Novanta Cerith Wyn Evans si dedica alla realizzazione di sculture, interventi site specific e perfomativi che si caratterizzano per l’utilizzo di elementi e materiali effimeri come la luce e il suono, e per la centralità della dimensione temporale nella fruizione dell’opera. La ricerca dell’artista si focalizza sulla percezione, sul potenziale del linguaggio e della comunicazione, mettendo in discussione la nostra nozione di realtà.
Nella loro eleganza ed equilibrio formale, i lavori di Cerith Wyn Evans attingono a una complessità di riferimenti e citazioni – dalla letteratura, alla musica, filosofia, fotografia, poesia, storia dell’arte, astronomia e scienza – che vengono declinati in forme del tutto nuove attraverso un articolato processo di montaggio. Questa operazione avviene sia attraverso l’impiego di materiali testuali che, decontestualizzati, vengono tradotti in un linguaggio luminoso – ad esempio sotto forma di scritte al neon, fuochi d’artificio o pulsazioni di luce – sia trasponendo in sculture l’immaginario di artisti storici, come Marcel Duchamp, o il repertorio di gesti del teatro giapponese Noh, come nella serie Neon Forms (after Noh) (2015-2019).
Il progetto espositivo include una nuova configurazione di Forms in Space…by Light (in Time) (2017), originariamente concepita per le Duveen Galleries della Tate Britain di Londra e StarStarStar/Steer (totransversephoton) (2019), opera appositamente realizzata per la mostra, che ne apre il percorso creando una coreografia di luci e ombre che a intermittenza invadono lo spazio.
Tra le istituzioni di rilievo internazionale che hanno presentato le sue mostre personali vi sono Museo Tamayo, Città del Messico (2018); Duveen Galleries, Tate Britain, Londra, Museum Haus Konstruktiv, Zurigo (2017); Museion, Bolzano (2015); Serpentine Sackler Gallery, Londra (2014); Thyssen-Bornemisza Art Contemporary, Vienna (2013); Schinkel Pavilion, Berlino (2012); Wiener Staatsoper, Vienna, Kunsthall Bergen (2011); MUSAC, León (2008); Kunsthaus Gratz (2007); ICA – Institute of Contemporary Arts, Londra, ARC/Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris (2006); MIT Visual Arts Centre, Boston (2004); Centre for Contemporary Art, Kitakyushu, Giappone (1998).
I suoi lavori sono stati, inoltre, inclusi in importanti rassegne collettive, tra cui: 14ma Biennale di Lione, Skulptur Projekte, Münster, 57ma Biennale di Venezia (2017); 4a Biennale di Mosca (2011); Aichi Triennale, Nagoya (2010); 12ma Biennale di Architettura di Venezia (2010); 9a Biennale di Istanbul (2005); Documenta 11, Kassel (2002). Nel 2003 Cerith Wyn Evans ha rappresentato il Galles alla Biennale di Venezia e partecipato a “Utopia Station”. Nel 2018 è stato premiato con l’Hepworth Prize for Sculpture.

Risorse: Mappa-e-lista-delle-opere-in-mostra_Cerith-Wyn-Evans.pdf

Come arrivare:

Informazioni su come raggiungere Pirelli HangarBicocca qui

Tags: pirellihangarbicocca, mostrepirellihangarbicocca, cerithwynevans, mostreinitalia, mostrearte, arte, art, exhibition, milano, mostremilano
Altri Eventi

Leggerezza di un tempo

4 agosto 2020 | Staff
image

Celebra il fotografo Mario Cattaneo la mostra a cielo aperto Leggerezza di un tempo, in Piazza Gramsci a Cinisello Balsamo. Curata da Maddalena Cerletti, la mostra promossa dal Museo di Fotog...

Leggi Tutto

Venezia in Cadore. 1420 - 2020

4 agosto 2020 | Staff
image

Cesare Vecellio (Pieve di Cadore, 1521 – Venezia, 1601) donò nel 1599 un dipinto per la sala del Consiglio della Magnifica Comunità di Cadore raffigurante la Dedizione del Cadore, ...

Leggi Tutto

Dans le tourbillon du tout-monde

4 agosto 2020 | Staff
image

Villa Medici, sede dell'Accademia di Francia a Roma, propone un'esposizione collettiva, Dans le tourbillon du tout-monde, che accorpa la produzione di sedici artisti e ricercatori borsisiti a...

Leggi Tutto

Carte Blanche: Anne Imhof

3 agosto 2020 | Staff
image

Anne Imhof (Giessen, 1978), Leone d'Oro alla Biennale di Venezia nel 2017, unirà in occasione di una grande mostra negli spazi del Palais de Tokyo opere di installazione, musica, pittura e perf...

Leggi Tutto

Donazioni II. L'arte al confine fra ricerca e nuove espressioni grafiche

3 agosto 2020 | Staff
image

Sono artisti contemporanei gli autori scelti per la mostra che, al m.a.x. museo di Chiasso, descrive il cammino della creatività al confine tra ricerca e nuove espressioni grafiche, un percorso...

Leggi Tutto

Par le feu, la couleur.

2 agosto 2020 | Staff
image

La ceramica contemporanea è per la prima volta al centro di una mostra Par le feu, la couleur presentata al Museo delle Belle Arti di Lione da Dicembre 2020 fino a Marzo 2021. Protagon...

Leggi Tutto

Jacopo Benassi. Vuoto

2 agosto 2020 | Staff
image

Jacopo Benassi (La Spezia, 1970) si apre completamente al pubblico, si "svuota", affidando allo spettatore il proprio studio, in parte riorganizzato negli spazi dell'esposizione, parte dei progetti e ...

Leggi Tutto

Magritte in Full Sunlight. The Renoir Period 1940-1947

1 agosto 2020 | Staff
image

E' un confronto tra le opere di Magritte e quelle di Renoir, la mostra Magritte in Full Sunlight. The "Renoir" Period 1940-1947, la prima esposizione che presenta un capitolo non ancora del t...

Leggi Tutto

Lygia Clark: Painting as an Experimental Field, 1948–1958

31 luglio 2020 | Staff
image

A Lygia Clark (Belo Horizonte, 1920 - Rio de Janeiro, 1988) è dedicata la mostra Lygia Clark: Painting as an Experimental Field, 1948–1958, che offre una panoramica dettagliata d...

Leggi Tutto

Georgia O'Keeffe

31 luglio 2020 | Staff
image

La pittrice statunitense Georgia O'Keeffe (Sun Prairie, 1887 – Santa Fe, 1986) è stata una delle figure più creative dell'arte americana del Novecento. Il Museo Thyssen-Bornemisza ...

Leggi Tutto
Vedi Tutti gli Eventi
Scrivi il tuo commento